Vai ai contenuti

Menu principale:

Emilio Sturla Furno


alessiaCerquaLAV

Home |cliente
_______________________________

Eventi
_______________________________

Contatti

EVENTI

________________________________________
SCULTURE DI MASSIMO DI CAVE

 

UOMINI E OMBRE


INAUGURAZIONE

Venerdý 26 Ottobre 2012 - ore 18.30
Spazi espositivi di Romolo nel giardino della Fornarina
Via di Porta Settimiana, 8 - ROMA
(dal 27 ottobre al 26 novembre 2012)
 

_______________________________________________________

 

Roma - Qui abitava Margherita Luti, la bella Fornarina che ispir˛ Raffaello Sanzio solito ristorarsi in questa locanda quando si trov˛ ad affrescare le pareti della vicina Farnesina su commissione di Agostino Chigi.
Massimo Di Cave - architetto, pittore, scultore - sceglie gli spazi espositivi di Romolo a Via di Porta Settimiana 8, lo storico locale della Capitale sito nel cuore di Trastevere corredato con uno splendido giardino circondato da mura cinquecentesche.
“Uomini e Ombre” - dal 27 Ottobre al 26 Novembre - Ŕ una preziosa raccolta di trenta tra sculture e bassorilievi che l’artista inserisce in un luogo colto, dove da sempre si coniugano arte e gastronomia in armonia ed eleganza.
“Ritratti di uomini e ombre” - spiega Rosanna la Salandra che ha curato l’esposizione - “Volti, figure che esprimono pensieri, silenzi, pace e disperazione, caparbietÓ e insicurezza, fragilitÓ umana”.
Sculture raffiguranti uomini e donne realizzate con tecniche contemporanee utilizzando, ferro, lamiera, legno invecchiato, marmo, impasti cartacei e cartone. I materiali magicamente diventano forme e volumi, espressioni e suoni e lo spazio espositivo si anima di quel senso qualificante, essenziale dell’uomo, che Ŕ la sua spiritualitÓ.
“Figure esili, ma forti. Volti scarni, ma intensi” - afferma la Salandra - “Ombre del passato che ritorna sempre. Storie e passioni capitoline del Rinascimento si materializzano e raccontano. Sono alieni di un'altra dimensione”.
Di Cave - trasteverino di nascita, professionista dalla personalitÓ eclettica e carismatica - raduna persone e personaggi nel giardino della Fornarina dove ha trascorso l’infanzia e dove ha sviluppato il suo immaginario, la passione per l'arte, per l'architettura e l'amore per la vita”.
Qui Di Cave ritorna. Ricorda con entusiasmo le colazioni e le cene e le lunghe conversazioni con la titolare Marisa Casali, con gli amici pi¨ cari e i tantissimi personaggi conosciuti in quel contesto elegante e riservato. Il giardino della Fornarina torna ad ospitare mostre e iniziative di arte e di cultura grazie all’impegno di Vittoria Biasciucci - figlia della signora Marisa - che vuole proseguire la tradizione familiare non solo legata alla buona Cucina Romana, ma anche alla Cultura e all’Arte. (www.massimodicave.it)


 

 

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu